Van Gogh


Odio le attese. Di più, le sale d'attesa.
Hanno le sedie in plastica e alluminio, di solito marrone spento, quasi sempre mezze rotte.
Hanno i muri bianchicci o giallini o verdini, e le luci al neon.
In una sala d'attesa, sembra di essere in Bulgaria.
Le sale d'attesa sono brutte.
Le sale d'attesa mettono ansia, perché quando si è circondati dal brutto non si può stare tanto bene.
Non ho ancora capito perché in tutte le sale d'attesa mettano delle copie di Van Gogh.
Di solito sono gli Iris. Quelli che Van Gogh dipingeva in manicomio ad Arles.
Se ce li mettono per calmare chi attende, mi sa che si sono proprio sbagliati.

5 commenti:

Post a Comment