1992


Lo avete tutti già visto e parzialmentente dimenticato, lo so.
Io ho aspettato che diventasse un argomento di conversazione e che un paio di persone mi chiamino Bibi Mainaghi e non si ricordino come mi chiamo davvero.
Però si capisce quello che dico. Credo.
Io il 1992 un po' me lo ricordo.
Mi ricordo Ambra a Non è la Rai e pure Lorella Cuccarini a Buona Domenica, quando ero convintissima che fosse la moglie di Marco Columbro.
Mi ricordo la gente vestita malissimo che cantava pantata immobile davanti al microfono, che d'estate scappava sempre qualche tigre e qualche pantera, ma il cinghiale quello no che non me lo ricordo.
Mi ricordo anche che al telegiornale c'erano tutti i giorni le aule brutte del tribunale con Di Pietro con la toga con le nappe e la sigla RAI in sovraimpressione in un angolo, ma non sono sicurissima, forse sono ricordi di dopo.
Nonostante gli errori, i dialoghi a volte discutibili, i palazzi del Quadrilatero della Modacostruiti quattro anni fa e gli attori italiani che dovrebbero fare più teatro e imparare a tenere lo stesso tono per tutta la frase, senza sbracare sulle ultime sillabe, me la sono vista tutta.
E mi sa che mi è pure piaciuto.

0 commenti:

Post a Comment