InterRail: BARCELONA, day 1


Sarebbe molto inappropriato fare una seconda doccia e tirare fuori la terza maglietta solo nella prima giornata? La camera ha poca luce ed è molto più stretta di come da giù immaginavo. No, anzi, è proprio una caverna. Un buco. Un loculo. Insomma, è buia, piccola, calda e.... brutta. E da dieci minuti non riesco a fare altro che stare sdraiata in mutande sul letto (scomodo) e fissare i tubi che passano sul soffitto e le pale che girano a velocità mass... minima, ma che sembra stiano per decollare, e ridere per cose che non fanno ridere.
Chissà che bello, magari stanotte ci saranno anche le zanzare!

Fuori da qui, Barcellona è bella, umida e sciatta.



0 commenti:

Post a Comment