I Buoni Propositi. Un mese dopo


Tutti abbiamo dei Buoni Propositi per il Nuovo Anno.
Di solito, hanno le sembianze di una lista di cose Belle e Buone che auspichiamo di fare e che ci renderebbero Persone Migliori.
Ma dopo un mese, quei buoni propositi, che fine hanno fatto?

  • Dimagrire: questo è un grande classico. Fosse per me, preparerei cento grammi di Carbonara anche adesso. Però, siccome vado in palestra tutti i giorni, per quest'anno penso di avere la coscienza a posto.
  • Diventare una bomba sexy: ho imparato a mettermi tre diverse creme tutti, tutti i giorni, e a struccarmi tutte le sere. Conto che, con tutta questa palestra, a giugno sarò pronta per il Calendario Pirelli.
  • Essere più puntuale: prima ero sempre in ritardo di mezz'ora, ora solo di un quarto d'ora. Il famoso quarto d'ora accademico.
  • Andare a letto prima e svegliarsi prima: ehm. C'è chi nasce Allodola e chi nasce Civetta. A mezzanotte divento iperattiva e la mattina devo ripetere almeno cinque volte la sveglia del cellulare, maledicendomi per aver cazzeggiato tanto la notte prima. Giusto appunto.
Tutto sommato, non sono messa male.
E voi?
Scommetto che io sono stata più brava.
Ho capito, vado a letto.

3 commenti:

Post a Comment