This ain't the Summer of Love


Tra un mese sono in Uganda. Ventinove giorni, per essere precisi.
Ci sono ancora tante cose che voglio fare, prima che luglio muoia. Ognuna a suo tempo, ansia non ne ho più.
Per tante cose, questo luglio mi sembra lo specchio di novembre. Con le bombe che esplodono e i colpi di stato, e un mucchio di scelte da fare. Sono curiosa di vedere cosa succederà.
L'estate non ha senso, forse proprio per questo mi piace così tanto.
Non era stato facile l'anno scorso, e nemmeno quello prima, però mi sono tenuta solo i bei ricordi.


0 commenti:

Post a Comment