Lo chiamavano Jeeg Robot

E tutte le notti dormono in un letto pieno di fiori ma non perché son morti, perchè sono felici.
 A me, i supereroi stanno un po' sul cazzo. E se già non mi riprendevo dopo Deadpool, figuriamoci dopo Claudio Santamaria inquartato che ruba i Rolex e piega i caloriferi in quattro.
Claudio, sei single?
Claudio, vai a scardinare un bancomat, poi torna a casa e regalamelo insieme a una pacca sul sedere.
Si capiva dal trailer che questo film era bellissimo, e infatti è così bello che non vedo l'ora di rivederlo.
Parlano tutti in romano, e io da due giorni non vedo l'ora che qualcuno mi stia addosso per dirgli "E scrostate", ci sono le albe su Roma e gli skyline con gli ecomostri di Tor Bella Monaca, tatuaggi da galera fatti in modo approssimativo, proletariato antiestetico, narcotrafficanti con "Non sono una signora" a palla in macchina e che la cantano anche, giacche di paillette, lanciafiamme, lunapark abbandonati, gonne di tulle da principessa, un villain figo in modo disturbante e in generale un sacco di gente disturbata.
Il supereroe della situa mangia solo budini alla vaniglia, ruba orologi, ha una collezione sterminata di film porno e soprattutto odia la gente.
Credo di essermi innamorata.
Non pe criticà, eh? Però ammore mio, quando te trasformi te devi cambia' 'ste scarpe. S'è visto mai un supereroe con le scarpe in camoscio? Te l'hai mai visto? Un s'è mai visto.

0 commenti:

Post a Comment