Epidermide


«Siamo pronti»
«Cerco di rimanere immobile»
«Devi rimanere immobile»

Sono bravissima a rimanere immobile. Appena l'ago tocca la pelle, non sento niente. Oggi era un buon giono per tatuarsi, non prendevano appuntamenti. Io sono più per le cose così, che vai e fai.
Dicono che il primo tatuaggio è quello del Significato Profondo, il secondo meno e dal terzo non te ne frega più un cazzo. Non è del tutto vero. Però, già che ci sono, mi faccio ribattere il primo, per ricordarmi che effetto faceva. Visto che poi è quello che mi chiedono sempre tutti.

«Faccio una cosa leggerissima»
«Mi fido»
«Tesoro, non hai scelta»

Viviamo circa 80 millisecondi nel passato. È il tempo che il cervello ci mette per processare un'informazione.
In effetti, un pochino fa male. Faccio mentalmente un elenco delle cose che mi hanno fatto più male. La prima volta, di sicuro un quattro in Greco era in cima alla lista.

 «Questo ti brucerà un po'»

La pelle è arrossata, sanguina un pochino. Il fatto che una cosa che mi sono scelta io mi resterà addosso per sempre mi piace da morire.


0 commenti:

Post a Comment