Carte


Finito di lavorare, mi sono fatta leggere le carte.
Dal mazzo ho scelto la Torre e il Diavolo.
Ne è venuto fuori che non mi va proprio di farmi un altro tour in uno di quei periodi neri in cui tutto va a rotoli, e che tendo ad andare a scavare nel torbido che ho dentro, per tirarne fuori le cose che ci nascondo e trasformarle in qualcosa di bello.
Niente di nuovo. Insomma, ci sta.
E poi, il Diavolo fa quella cosa là con la lingua.


1 commenti:

Post a Comment