Come il video degli Wham!


«Ma ti pare che alle otto di mattina della Vigilia di Natale noi ci mettiamo a correre per le strade?»

Il 24 dicembre lo associo a quel senso di ubriacatura da poco sonno e troppo prosecco.
E all'Esselunga il mattino presto, piena di gente impazzita.
Io ero vestita come nel video degli Wham! con il mio solito parka e la faccia assonnata. Al bar c'era solo Tuttosport e mi è toccato fare colazione senza Gazzetta, poi andare a litigare davanti al banco del pesce, biasimando quelli con solo una bottiglia di Fanta e due barattoli di sottaceti nel carrello.
La sera abbiamo mangiato troppo e fatto brutti selfie per strada.
Verso le undici e mezza, i giovani del clan si sono dispersi per andare a fare gli auguri agli amici.
È finita verso le due e mezza, mentre guardavo il profilo dei rami secchi di un albero fuori dalla finestra e i fili di lucine avvolti alle ringhiere e pensavo a quanto fossero belli, e mentre ero girata mi rabboccavano il calice di prosecco, credendo che non lo notassi.
Forse, a me del Natale piace la Vigilia.


0 commenti:

Post a Comment