Il trasloco


Domani vado al lavoro con un trapano, oggi ci sono andata con la cassetta degli attrezzi. Secondo il nostro stilista facevo molto Flashdance, quindi ok.
Il nuovo ufficio sta cominciando ad assomigliarci, anche se spostare mobili e apparecchiature tecnologiche obsolete non è stata tutta salute come dicevo, e ho la schiena rotta. Però è stato bello recidere i cavi con le forbici da elettricista e strapparli via.
Abbiamo caricato la macchina così tanto che sembrava ribassata e siamo andati in discarica, una terra di frontiera al limite della legalità.
Nell'indifferenza più totale, siamo arrivati fin sulla rampa. Nessuno ha detto niente nemmeno quando abbiamo scaricato un'enorme e pesantissima (e insmaltibile) fotocopiatrice industriale.
Poi abbiamo cominciato a scaraventare monitor nei container e a tirare tastiere, accompagnando il lancio con varie urla.
Mancavano solo i fucili per fare il tiro al piattello.
È stato divertentissimo, ma adesso  ho la schiena bloccata 

0 commenti:

Post a Comment