4 am


Non amo particolarmente il giropizza, e nemmeno quella cosa che tagliamo la pizza a metà e poi ce la scambiamo. Quando scelgo una cosa che mi piace, io la voglio tutta.
Se avessi scelto di fare l'ingegnere o il cardiochirurgo, nessuno avrebbe commentato quello che faccio con "che bello", e il tono che si riserva ai bambini piccoli tutti orgogliosi dei loro disegni, in cui in realtà le persone sembrano più delle patate.
Io non ho voluto fare l'ingegnere o il cardiochirurgo, anche se avrei potuto.
Io volevo fare questo.
Alle quattro del mattino in una mattina fredda e bagnata di settembre, ci faccio questo. Sfatta come Paola Barale.
Continueranno quasi tutti a non capire cosa faccio e perché mi pagano per farlo, a dirmi beata te che sei sempre in giro, a pensare che passo le giornate a cazzeggiare e divertirmi.
Divertirmi, mi diverto davvero.

0 commenti:

Post a Comment