Ultimo giorno di scuola


Oggi c'era un clima da ultimo giorno di scuola, anche se in realtà lavoro ancora tutta la settimana prossima.
Non lo so... I pensionati nell'unico bar decente del paesello e la brioche e il caffè macchiato del mattino slavato e i raggi di sole sul tavolo della sala riunioni, il sonno e i dieci minuti precisi per ricaricare il cervello: dopo, il soffitto sembrava più bianco.
Era bello correre sotto il temporale, la prima falcata ha strisciato il pelo dell'acqua, le due successive ero già affondata fino alle caviglie dentro quella pozzanghera inaspettatamente profonda.
Poi l'odore del caldo che si stempera e il rumore della pioggia battente sul telone del bar.
Abbiamo dovuto restare finché non è diminuito di intensità per due minuti.
Poi siamo scappati ridendo.

0 commenti:

Post a Comment