Solo gli amanti sopravvivono


Non sono una da film romantici.
Però questo qui lo è molto, oltre ad essere un film sui vampiri, di quelli che non luccicano.
Questi vampiri qua si videochiamano con l'iPhone, hanno case disordinate e polverose piene di libri e strumenti musicali vecchissimi. Hanno un perfetto accento inglese e giocano bene a scacchi. Però si vestono come dei debosciati e non si pettinano mai.
E mangiano dei ghiaccioli di sangue dall'aspetto delizioso.
Tom Hiddleston non era mai stato così sexy come con quella vestaglia, Tilda Swinton è così perfetta e strana che non sembra nemmeno un essere umano. Mia Wasikowsa invece è un totale cataclisma.
Questo film si ama o si odia, io l'ho amato dai titoli di testa, con le stelle e l'intro strumentale.
Poi ci sono i viaggi aerei transoceanici, le notti nella casba in Marocco e le corse in macchina in una Detroit fatiscente e spopolata.
È un film dove è sempre buio, ma di cui mi sono innamorata per le luci e i colori.

0 commenti:

Post a Comment