Loud like love


Avete presente quanto possono essere lunghe le giornate quando ci si sveglia alle cinque?
Poi, per abitudine, non si va comunque a letto prima delle due.
Dicono che quando fai quello che ti piace non sei mai stanco.
A me non sembrava nemmeno di lavorare. Guardavo... Qualche particolare che mi servirà riesco a distinguerlo solo adesso.
Avevo gli occhi che sembravano due buchi nella faccia, eppure mi fotografavano. E in questo caso era una fortuna che sembri sempre distratta e leggermente scocciata, perché mi hanno spiegato che si fa così.
Nelle foto ho le iridi che sembrano quasi gialle.
Mi piaceva come frusciava quella gonna di venticinque anni fa, quando camminavo. E le persone che mi chiamavano per strada. Una mi ha anche abbracciato, e non ci eravamo mai viste di persona. 
È strano, ma bello.
Chi l'avrebbe detto?



0 commenti:

Post a Comment