Whiplash


Non capisco il jazz, e di solito con i film sul jazz va anche peggio.
Eppure, ogni anno, il mio professore di filosofia del liceo (fissatissimo), me ne infliggeva uno. Il peggiore fu un biopic su Charlie Parker: tre ore di  tedio, per me che non ho orecchio musicale ma ho in compenso dei gusti che scivolano qualche volta nel dozzinale.
Whiplash è un bel film. Ha degli ottimi tempi narrativi e un'idea di fondo affascinante.
Però secondo me manca qualcosa. Non so bene cosa.

Anch'io ho avuto il mio Terence Fletcher quando andavo all'università.
Non ha mai preso a sberle nessuno studente, che io sappia, ma a lezione la gente piangeva.
Almeno una persona a lezione piangeva sempre.
Non so per quale motivo, io gli piacevo.

0 commenti:

Post a Comment