Decluttering


Quando ho bisogno di mettere ordine nella mia vita, comincio dal cassetto delle mutande.
Anzi, no, ancora prima dai follower di Twitter, perché sono pigra e lì basta cliccare.
Poi ho rifatto la grafica del blog e sono rimasta a consumarmi gli occhi fino all'una di notte finché non è stato esattamente come lo volevo.
Ho cancellato interi album da Facebook, eliminato conoscenti con cui non ho più niente a che spartire da anni.
Al cassetto delle mutande ho dedicato un'ora. Adesso ci sono quasi solo quelle in tinta unita di Tezenis. Volevo quasi ordinarle per gradazione cromatica, ma poi mi è sembrato maniacale.
Per il cassetto delle calze ci è voluto quasi un pomeriggio. Ora si chiude e le calze appallottolate non ci rimangono più incastrate dietro. Me ne è rimasta una spaiata, con le renne, e non ho ancora deciso che farne.
Se non dovrò lavorare troppo, magari domani attacco con l'armadio.
Ho accumulato troppe cose e adesso ho bisogno di ordine.

2 commenti:

Post a Comment