LOS ANGELES

The City of Angels, day 15, day 16, day 17, day 18


Con Los Angeles è stato un po' più difficile.
Stranamente non me ne sono innamorata a prima vista, eppure a un certo punto è scattato qualcosa per cui mi ci sarei trasferita anche subito.
La Walk of Fame mi ha resa un po' triste, Beverly Hills non mi ha dato particolari emozioni.
Ma poi c'è stato il molto di Santa Monica e quella giornata in spiaggia. E quell'altro giorno, quando facevano lo shooting di una sparatoria la domenica mattina a downtown. E i commessi hipster del supermercato bio di Long Beach.
Ma la magia vera è scattata a Venice.
Era strano, mi sentivo di essere esattamente nel posto in cui dovrei sempre essere.
Non sarei mai andata via...
È stato lì che ho capito come mai tutti impazziscono solo a nominare Los Angeles.

























0 commenti:

Post a Comment