Yosemite National Park, day 4


Oltre alle urla e alle sirene, nella notte ho sentito una scossa di terremoto. Pensavo di averla sognata, invece no.
Siamo andati via presto, per strada c'era solo un senzatetto a petto nudo sotto il piumino.
Dopo diversi chilometri, lo Yosemite, malinconico e un po' trasandato. Il cellulare non ha preso più il segnale finché non ne siamo usciti.
Scoiattoli e cervi ci attraversavano la strada.
Abbiamo dormito in un residence prenotato al volo. In mezzo al niente e a un odore strano di legna.

0 commenti:

Post a Comment