66


"Ho il sangue nelle scarpe"

Se c'è un posto dove non sopporto di avere il sangue è lì e in bocca.
I Mondiali sono finiti, ha vinto la Germania e questo mi sta provocando inaspettate resistenze alle Birkenstock. Ma passerà.
Ho guardato le partite a mezzanotte, seduta al solito posto, sul tavolo della cucina. In cinque o sei bar diversi, al circolo, anche in ufficio, e dal bancone di uno di quei chioschi miseri milanesi, spruzzandomi l'Autan sui jeans perché mi assaltavano zanzare grosse qualche centimetro.
Mi sono molto divertita.
Però adesso basta Peroni da 66, ché non ce la faccio più.

0 commenti:

Post a Comment