AWAKE IS THE NEW SLEEP


Ho cominciato a passare dalla veglia al sonno in tre secondi netti. Per il contrario, invece, mi devo un po' esercitare.
L'altra sera mi sono addormentata mentre guardavo This must be the place sul divano, ho un ultimo ricordo di Sean Penn con il rossetto e un paio di pantaloncini imbarazzanti, che giocava a squash in una piscina vuota, poi basta, mi sono svegliata tutta incriccata.
La sera dopo mi sono addormentata mentre leggevo un libro di Stephen King, e mi sono svegliata alle due e venti, ancora appoggiata alla testiera del letto, con la luce accesa e il libro in mano.
Venerdì, invece, mi sono addormentata sul treno. Quando ho riaperto gli occhi eravamo già in stazione, e la gente era già scesa quasi tutta.
E nelle What'sAppate della buonanotte, quelle che ci si scrive cose carine o porno finché uno dei due non si addormenta, adesso sono sempre la prima che si addormenta. Prima, magari, mi cade il cellulare in faccia un paio di volte.
Mi piace pensare che mi stia allenando per il jet lag.

0 commenti:

Post a Comment