Spilli di luce negli occhi


«Non era infatti vero che il potere, come It era multiforme? Era un neonato che piange nel cuore della notte, era una bomba atomica, era un proiettile d'argento, era il modo in cui Beverly guardava Bill e il modo in cui Bill guardava Beverly.
Che cos'era dunque, in realtà, il potere?

Nulla d'importante avvenne nelle due settimane seguenti»

Continuo a scrivere tanto. Ad ammucchiare i libri in pile disordinate.
Pensa, se nevicasse. Saremmo sicuramente tutti più tranquilli.
Oggi c'era il sole, e mi era venuta voglia di prendere la macchina e andare al lago, prendere un caffè e poi tornare a casa. Però poi non l'ho fatto.
Mi sono messa a preparare la borsa della palestra a mezzanotte e mezza.
Datemi una scusa per andare al lago domani.

0 commenti:

Post a Comment