ESCAPE


Mani fredde, mal di testa che mi preme leggermente dietro i bulbi oculari. Penso "bulbi oculari" e mi viene un'ondata di nausea. Forse ho le unghie un po' azzurre sotto lo smalto nero tutto sbeccato.

«Mi ricordo che all'epoca svernavo con le All Star sfasciate e la giacca verde. Te la ricordi? Quella con i gradi sulle spalle. Se lo rifacessi adesso, morirei assiderata»
«Mi ricordo. Siamo diventati vecchi»

Avevo le labbra calde e secche, glassate di Passito, e abbiamo rifatto a piedi e al buio la strada che facevamo allora. Non mi ricordavo che il pezzo di bosco fosse così corto. O forse sono davvero diventata più vecchia e crudele.

«Te lo chiedono in tanti come vedi i colori da daltonico?»
«Assolutamente tutti. E l'hai appena fatto anche tu»
«No. Io ti ho chiesto una cosa ben diversa»
«...»
«Silvia, secondo me anche noi non vediamo gli stessi colori»
«Sì, secondo me li vediamo sicuramente diversi»

È quasi Natale, e forse mi tolgo questo smalto nero steso malissimo.
Forse me lo metto bordeaux, che è più natalizio.



0 commenti:

Post a Comment