Lana Banana


Pensavo di scrivere qualcosa di simpatico, ma poi, pensandoci bene, non ne ho voglia.
Ho addosso un freddo indecente da avere addosso il primo di ottobre. Ho la faccia di una che la notte scorsa fantasticava su una sberla meritatissima che ha dovuto trattenere.
È una fortuna che non abbia mai cercato l'approvazione della gente, è una cosa che torna spesso comoda.
Quando nessuno mi approva, mi dice niente di carino, o mi critica anche per le spezie che metto nel mio riso basmati, un po' ci rimango male. Però non mollo, come i bulldog.
Oggi, se giro la testa a sinistra, mi si irrigidisce una fascia muscolare dorsale. Berrò molti caffè e, quanto sentirò montare il nervososo, chiuderò gli occhi e canticchierò Sex on Fire nella mia testa.



2 commenti:

Post a Comment