Ipsilon


D'altronde, l'isteria è possibile solo con un pubblico. Sai cosa ti occorre fare per mantenerla viva. La gente ti incasina con le sue reazioni su come è tanto orribile quello che ti è accaduto.
Aprirmi è come farmi fare un'incisione a ipsilon.
Sto lì in piedi e guardo tutte le mie budella che cadono fuori, e penso a quanto sarà seccante raccoglierle, ripulirle da tutte le schifezze che ci si sono appiccicate e rimetterle dentro, a quanto ci metterò a ricucirmi.
Intanto, qualcuno mi fissa le budella lì in terra e vorrei dirgli smettila, mi vergogno.

2 commenti:

Post a Comment