Una vacanza improvvisa


«La tua casa ha la faccia di mucca» gli aveva detto lei. «La faccia di mucca? E come sarebbe?» «È più stretta davanti che dietro. Porta fortuna. Però hai attraversato un incrocio senza guardare. E questo porta sfortuna.» «Quindi non siamo né fortunati né sfortunati» aveva detto Barry. Anche in quel momento l'arteria nella sua testa doveva essere pericolosamente gonfia, e nessuno dei due lo sapeva.
Non sono capace di arrivare in anticipo per aspettare dietro un angolo di essere di un minuto in ritardo. Non ho tanto controllo sulla mia vita.

Mi fa male il collo perché sono rimasta immobile nella stessa posizione per due ore.
C'era un libro che dovevo assolutamente finire.

0 commenti:

Post a Comment