Chilometri di pianura


In futuro le orecchie saranno solo organi rudimentali, anche se i nostri occhi saranno grandi quanto antenne paraboliche, e i creduloni sordi e con gli occhi spalancati nasceranno con la bocca già piena di gomma da masticare.
È arrivata la neve in Provincia Torbida, certe nottate gelide che solo io e i camionisti slavi affrontiamo mangiandoci chilometri di pianura.
Il pettirosso che ho visto mercoledì mattina, quando sono andata a correre e avevo i polmoni in fiamme e il mal di testa da sforzo, e per andare avanti mi concentravo sul suo petto rosso.
Poco dopo, però, ho dovuto fermarmi.

E niente, vorrei essere capace anch'io di scrivere quelle cose che SBAM.
Ma da quando il mio cellulare ha imparato la parola "prolasso" cerca di farmela scrivere continuamente.
Ogni p per lui è un possibile prolasso, e magari io starei anche provando a scrivere qualcosa di serio e mi diventa molto difficile rimanere concentrata.

Mi avanza un biglietto per il Festival delle Cattive Idee, chi ci viene con me?

0 commenti:

Post a Comment