Venti notti e poco giorno


Alla fine, c'è l'aereo del ritorno e il limone grinzoso che mi aspetta nel frigorifero vuoto.
Il ritorno ha la lingua felpata e quella sbornia leggera ma pervasiva di quando ci si alza alle cinque e si è andati a letto alle due.
Con il ritorno, piovono gli impegni.
La nostalgia è 264 foto più in là.

Domani è un altro lunedì.
Non so che piega prenderà la prossima settimana.
O i prossimi mesi.

4 commenti:

Post a Comment