Anni Zero


Ho scoperto che so a memoria i testi di TUTTE le canzoni dei Linkin Park.
Ma TUTTE, eh. TUTTE TUTTE.
C'eravamo tanto amati, noi, nei primissimi Anni Zero. E anche dopo.
Ve lo ricordate Chester ossigenato e con gli occhialetti?
Da lì, credo, hanno iniziato a piacermi i geek.
Avevo il poster, dentro un'anta dell'armadio. Erano ancora tempi che

«Chi sono quei quattro ciccioni?»
«Papà, sono sei»

E io imparavo in un attimo cd interi, come non mi è mai riuscito con i verbi di Greco.

A fine Anni Zero mi tingevo i capelli di nero e mi truccavo gli occhi di rosso. Di rosso.
Ne vogliamo parlare?
A quei tempi uscivo con i metallari, e a loro mica potevo dirlo che sapevo a memoria tutte le canzoni dei Linkin Park.
Nonostante la mia teoria che ogni metallaro abbia alla base della sua cultura i Linkin Park e custodisca gelosamente e segretamente Hybrid Theory nel buio della sua cameretta.

Anni Dieci, un pomeriggio di maggio. Spolvero e canto. Come Biancaneve.
Solo che io canto le canzoni dei Linkin Park.

4 commenti:

Post a Comment