Dieci motivi per cui ti amo



  1. Milano non piace quasi a nessuno di quelli che ci vivono. Non capiscono che Milano non è una città, ma un grumo di lava che ha subito tutte le Furie. Che è sterile, come il deserto, e per starci bisogna essere attrezzati. Che non è adatta ai dilettanti. Per questo la amo. (Sandrone Dazieri)
  2. La amo per certe nottate gelide lungo il Naviglio, e perché alla domenica pomeriggio ci puoi tornare con un paio di pantaloni improbabili e rovistare tra le bancarelle e i negozi vintage.
  3. Perché Milano è rimasta agli anni Trenta, con i bar con i tavolini fuori e i camerieri in camicia bianca e gilet bordeaux.
  4. Perché per festeggiare l'immatricolazione a Lettere Moderne e poi l'iscrizione alla specialistica mia madre mi ha portato in uno di quei bar, e per pagare il conto abbiamo dovuto strisciare il bancomat.
  5. Perché almeno una volta nella vita bisogna rimanere chiusi di notte dentro il Parco Sempione.
  6. Perché tutte le mattine per andare in Cattolica ci prepariamo come per andare a una sfilata. 
  7. Per i cocktail del Cream.
  8. Perché se non ci trovi una cosa è solo perché non esiste.
  9. Perché tutti i romanzi che ho iniziato a (e mai finito di) scrivere sono ambientati qui.
  10. Perché le luci in Piazza Duomo non si spengono mai. 

(prossimamente, un giorno in cui avrò le palle girate, Dieci motivi per cui ti odio)

2 commenti:

Post a Comment